Mario d'Onofrio

GIULIANA CAPORALI

Pastelli

 

Le fortificazioni medievali che traspaiono dai pastelli di Giuliana Caporali più che evocare l’atmosfera incantata delle fiabe riescono a tradurre la suggestione  di una precisa realtà storica nella cui lontananza ama perdersi ancora il ricordo della memoria. Ma nella loro essenza evocativa esse assumono una sottile valenza simbolica in virtù del delicato gioco delle velature chiaroscurali, della rigorosa astrazione metafisica del contesto paesaggistico e soprattutto della salda compattezza delle strutture architettoniche. Contrassegnati tutti da spazi chiusi e impenetrabili, con torrioni massicci che scandiscono mura serrate, i vari castelli sembrano alludere significativamente alla forza interiore dell’animo che nella piena fiducia di se stesso si contrappone alle avversità della vita.